Avete un’idea imprenditoriale ma non sapete dove sbattere la testa per trovare i soldi per realizzarla? In effetti, al di là delle idee brillanti e realizzabili che possono venire in mente, l’elemento che può fare la differenza e renderle realtà è il capitale. Ma da dove iniziare a cercare, se non si hanno contatti nel mondo dell’imprenditoria? Per fortuna oggi ci viene incontro internet, con la sua enorme rete di informazioni e possibilità che offre. In un bacino così vasto come quello di internet infatti, è molto probabile che riusciate ad incontrare l’investitore che fa per voi e che magari sta cercando proprio la vostra idea. Come trovare investitori online? A chi rivolgersi? In rete è molto più facile entrare in contatto con finanziatori, in quanto esistono già diverse realtà che mettono in contatto piccole aziende o creativi con chi vuole investire denaro. Parliamo ad esempio dei numerosi portali dedicati al crowdfunding, dove è possibile creare una vera e propria campagna di raccolta fondi per realizzare il proprio progetto imprenditoriale. In questo caso, gli investitori sono rappresentati dagli utenti che, una volta entrato in contatto con il vostro progetto, decidono di riconoscergli una quota stabilita in precedenza. A raggiungimento dell’obiettivo che avete fissato (quando cioè avrete raccolto i fondi necessari alla realizzazione della propria iniziativa), potrete utilizzare il capitale. Naturalmente, ogni piattaforma di crowdfunding ha regole proprie, dovrete quindi studiare a fondo quella che fa al caso vostro. Un’altra maniera per trovare investitori online, è quella di effettuare una ricerca per scovare i siti web specializzati in finanziamenti. Su questi siti infatti, è possibile trovare investitori alla ricerca di progetti da finanziare. Per quanto si tratti di un fenomeno abbastanza nuovo, questi siti web sono nati appositamente per mettere in contatto le imprese (piccole o medie), con investitori. Naturalmente saranno questi ultimi a valutare attentamente i progetti e le relative richieste, così da individuare quelli che soddisfano più di altri i loro obiettivi. In tutti i casi, l’importante è realizzare una presentazione efficace del proprio progetto, corredandola possibilmente di un business plan chiaro ed esaustivo e mettendo in luce quelli che possono essere i punti di forza e i possibili ritorni economici per l’investitore.